Aperto, non proprietario, molto utilizzato ed efficace

Ha ancora senso parlare di mail in considerazione dei nuovi media e social media, è lo strumento meno utilizzato per parlar tra persone della propria cerchia di conoscenti, si utilizzano chat, social e instant messaging.

Nella relazione tra aziende e pubblico invece l’email rimane uno dei modi di comunicare preferiti, a livello mondiale è peraltro molto sviluppato e in costane crescita.

Sono usciti diversi articoli sulla morte dell’email, però di fatto i dati dimostrano che l’email è tutt’altro che morta, può contare quattro billioni di utenti al mondo, ed è uno degli strumenti più diffusi e universali, perché è aperto e non è proprietario.

In particolare l’email è:

  • Un mezzo non proprietario ed ugualmente sviluppato in tutti i paesi.
  • È utile per iscriversi a molti siti ed utilizzare molti servizi online.
  • È uno degli strumenti di marketing con il ROI più altro.

Una ricerca di McKinsey ha analizzato 72 milioni di consumatori che hanno acquistato online per vedere quali canali hanno contribuito di più alla acquisizione di nuovi clienti, ha dimostrato come sia stata proprio l’email, dopo Google, a farla da padrone, dimostrandosi il migliore strumento per l’acquisizione di nuovi clienti, molto superiore rispetto ai social che sono marginali in questo.

Inoltre diverse ricerche di mercato hanno riscontrato una correlazione positiva tra l’utilizzo di Facebook e quello dell’email, infatti gli utenti che spendono più tempo sui social media sono anche quelli che spendono più tempo con le email.

La stessa ricerca prima citata sostiene che la qualità dei clienti (Custom Lifetime Value – ovvero quanto mi porta il cliente nella sua vita di consumatore con la mia azienda) è più alta nell’email marketing rispetto ai social e ai banner e secondo solo a Google.

Gli utenti acquisiti attraverso i social media e, in particolare, Twitter sono quelli meno fedeli, ancora una volta l’email marketing si dimostra uno dei canali più efficaci per acquisire e, soprattutto, mantenere nel tempo legati i clienti al brand. In questo modo riesce a lavorare bene anche in combinazione con altri canali di acquisizione migliorando la loro efficacia.

Vediamo, in chiusura, i motivi principali per i quali l’email è uno strumento così importante per chi fa marketing:_ L’email ha così successo anche perché è multi device, è installata su tutti i device e diffusa in tutto il mondo, è universale e non è un formato proprietario, pertanto libero. Può essere letta anche offline e non è necessaria una connessione a banda larga.

  1. È asincrona, ovvero la posso leggere anche quando non sono online, quindi è sufficiente avere una connessione temporanea per il download per poi leggerla anche in assenza di rete.
  2. Funziona anche con la connessione lenta.
  3. È semplice e multimediale al tempo stesso.